Descrizione immagine

CHI SIAMO


 

     Il nostro gruppo nasce ufficialmente come associazione nel gennaio 2013 per volontà di alcune persone appassionate di musica e danza. Il gruppo è in realtà attivo fin dal 2008, anno in cui nasce la collaborazione con il Comitato di Rievocazioni Storiche Pace di Lomazzo 1286. Il desiderio di partecipare ad eventi non necessariamente legati al mondo medievale, ma anche celtico e fantasy ha spinto il gruppo a creare un’associazione il cui scopo è la diffusione della cultura e delle danze medievali, popolari e celtiche. Il gruppo, che ha sede a Lomazzo, in provincia di Como, porta nelle piazze, non solo il ritmo coinvolgente della musica e dell'atmosfera magica e suggestiva dei tempi antichi, ma anche danze che ancora oggi vengono ballate in molti paesi d'Europa e in Italia. L'esibizione diviene uno spettacolo di colori in movimento, con un crescendo di divertimento ed emozioni regalate al pubblico, che spesso viene coinvolto nelle danze. La particolarità del gruppo sono le danze del Calendimaggio, una festa che si tiene all’inizio del mese di maggio per festeggiare l’arrivo della primavera; si tratta di una celebrazione che affonda le sue radici nella festa celtica di Beltane. Le danze si svolgono attorno a un palo adorno di nastri colorati che vengono intrecciati al ritmo della musica con suggestive coreografie.

 

Le musiche e le danze

     Le danze medievali non hanno lasciato moltissime tracce scritte e, se qualche chronicon dell'epoca ne parla, nessuno le descrive. A questa difficoltà vi si aggiunge il problema del deciframento musicale: la notazione musicale si faceva in quest'epoca tramite un tetragramma (e non pentagramma come oggi), il che rende l'interpretazione delle frasi melodiche abbastanza aleatorie. Le fonti per una comprensione della danza in Europa durante il Medioevo sono perciò limitate e frammentarie, composte perlopiù da qualche raffigurazione in dipinti e miniature; alcuni esempi possono essere le danze e le allusioni sparse nei testi letterari. In Italia, le prime descrizioni dettagliate della danza risalgono appena al 1450, dopo l'inizio del Rinascimento. Di seguito, alcune delle nostre danze proposte:  Bourrée, Branle des Chevaux, Branles des Lavandières, Branle de l'Official, Farandola, Schiarazula Marazula, Carola, Petit rien, Saltarello...

 

Il palo del Calendimaggio

     L’albero della Primavera (o palo del Calendimaggio) si chiama, in tedesco,  Maibaum e, in inglese, Maypole: un alto albero adorno di fiori e nastri colorati, che connette il cielo e la terra, attorno al quale i giovani danzano a primavera. Lo stesso rito in Italia si chiama Maggio. L’antico rituale si svolgeva nelle nostre campagne per stimolare la fertilità della Terra. Le giovani coppie decoravano con ghirlande di fiori e di nastri colorati l’albero che simboleggiava la nuova stagione e danzavano in cerchio.

 

Le nostre coroncine di fiori

     Nel nostro laboratorio artigianale realizziamo le coroncine di fiori per feste celtiche, medievali, saggi di danza. Durante il Medioevo, c'era una grande cura per le acconciature dei capelli. Spesso si intrecciavano nastri tra le trecce delle fanciulle oppure i capelli venivano raccolti in reticelle. Era considerata elegante anche un coroncina di fiori. Il nostro gruppo le realizza con prodotti e manifattura di qualità. Nei nostri spettacoli siamo disponibili anche ad allestire un piccolo laboratorio ricreativo per bambine per imparare a realizzare la propria coroncina.

 

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine